31 ago 2017

Conclusione Teatro Festival Valtellina 2017

Il 10 agosto 2017 si è conclusa con enorme successo la nona rassegna artistica del Teglio Teatro Festival Valtellina, svoltosi nei Comuni di Teglio, Sondrio, Tirano, Tovo, Sernio, Mazzo, Grosio, Bianzone, Chiuro e Aprica.


Tra le proposte di quest’anno novità assolute come Cinema Festival, iniziativa inaugurata nel suggestivo giardino di Palazzo Piatti-Reghenzani attraverso una presentazione del Gattopardo (1966) di Luchino Visconti curata da Maurizio Gianola e dedicata all’a...mico Lions Rino Bertini.


Per la prima volta nella storia della kermesse, poi, anche una serata destinata alla musica lirica e al piacere di ascoltarla tenutasi insieme a Carlo Malinverno e a Chiara Ciurlia presso la Sala degli Stemmi di Palazzo Lavizzari.
Serate, entrambe le precedenti, che hanno saputo intrattenere e coinvolgere un pubblico numeroso ed estremamente contento di poter (ri)scoprire un modo particolare per apprezzare le più svariate sfumature della nostra ricchissima cultura, oltre che di provare emozioni capaci di far sentire meglio con se stessi e pure con gli altri (scopo fondamentale e che da sempre ci si prefigge sia a livello di organizzazione che di conseguente realizzazione).
Vincenzo Zitello, Pierangelo Pandiscia, Mariolina Zitta e Nadia Braito hanno fatto vibrare il cuore attraverso l'intensità della loro musica, ricordando (o, in qualche caso, permettendo di capire) come una melodia possa giungere dritta all'animo umano.


Forti sensazioni quelle generate dalla bravura e dal grande coinvolgimento delle performance di Maddalena Crippa e di Maria Paiato; Arianna Scommegna e Christian Poggioni, invece, con le interpretazioni portate in scena si sono rivelati magnetici e senza filtri.
Esibizioni degne di note, in generale, quelle di ogni singolo artista che attraverso il potere e la bellezza delle proprie doti ha contribuito a rendere straordinarie le due intense settimane di programmazione, in un clima che ha sin da subito trasformato un semplice gruppo di collaboratori in un'affiatatissima famiglia.


Grazie a coloro che ci hanno sostenuti e che, passo dopo passo, continuano a credere nel nostro appassionato (oltre che appassionante) lavoro.
G
razie ai membri della giuria (Anna Galanga, Giulia Bresesti, Roberta Giffalini, Maria Rosa Menaglio e Luca Pelizzi) per l'impegno, per la dedizione e per la passione. 
Grazie, molto semplicemente, a tutti voi.

Arrivederci al prossimo anno con Piccole donne, famosa opera di Louisa May Alcott, e più trasversalmente con l'essere donna!

Un abbraccio affettuoso


Maria Agnese Bresesti
Direzione Artistica
Teatro Festival Valtellina

SERATA FINALE - Teglio 8 agosto 2017

SPETTACOLO VINCITORE NONA EDIZIONE  TEGLIO TEATRO FESTIVAL VALTELLINA  


"ALLA CORTE DI UN GIULLARE" 

Omaggio a Dario Fo': CHRISTIAN POGGIONI

"Una giullarata che ha portato in scena un insieme di monologhi, dai vangeli apocrifi alla novellistica medievale fino alla mitologia classica unita a canzoni popolari e a canovacci della commedia dell’arte. Irriverente e, per altro, profondissimo nelle sue interpretazioni, l’artista spende sul palco fisicità ed alta sensibilità. Così recitando, affabulando, cantando, ballando in un instancabile susseguirsi di forti momenti, ha saputo avvolgere ed ammaliare il pubblico facendolo entrare nel proprio mondo così teatrale e simultaneamente così reale."
Vincitore del Primo Premio Assoluto Professionisti del Teglio Teatro Festival Valtellina 2017

***************************************************************************

"Uno stile diretto, ironico, personale e coinvolgente che passa attraverso una forte coscienza sociale e che si formalizza attraverso una “professione di fede”. La pratica dello sguardo degli artisti si rivela attraverso dettagli che ci parlano anche di ciò che non si vede ma si sa e la trama di tematiche, in un gioco di rimandi tra memoria e attualità, ricchezza e povertà, è espressa con accattivante spontaneità e stupefacente bravura."
Vincitori del Primo Premio Assoluto Emergenti del Teglio Teatro Festival Valtellina 2017, con lo #spettacolo 'Il pendolo di Charpy': Gianluca Moiser, Daniele Pellegrini e Jan Buresš

**************************************************************************

"È inconsueta e sorprendente la capacità di estrarre da un complesso testo di economia, con ironia e leggerezza, la metafora della vita.Un’esistenza alienata, quasi robotica, rappresentata in modo convincente, opprime la natura umana e schiaccia sia la possibilità di esercizio intellettuale che la sete di conoscenza: il riscatto può venire soltanto dalla creatività come fonte di genialità e di gratificazione, anche dolorosa, dello spirito vitale."
La Menzione d'Onore per Artisti Emergenti del Teglio Teatro Festival Valtellina 2017 è stata assegnata, per lo #spettacolo 'Il quadrato magico semplicemente', a Gigliola Amonini

**************************************************************************

"Il suo Magnificat, magistralmente interpretato, è un’esperienza umana ed estetica pervasa da una presenza densa di vissuto, un viaggio fisico e mentale che difficilmente si dimentica, tale è la potenza di senso unita all’impellente ricerca drammaturgica che lo muove. Il lavoro fisico che sottostà al processo creativo non trapela, mentre il vibrare – misterioso prima, bruciante poi, cosmico sempre – della musica annunciatrice pervade la dolce, catturante e straziante atmosfera d’insieme."
La Menzione d'Onore per Artisti Professionisti del Teglio Teatro Festival Valtellina 2017 è stata assegnata, per lo #spettacolo 'Teatro Sacro Magnificat', ad Arianna Scommegna


Contattaci

VUOI PARTECIPARE AL NOSTRO FESTIVAL? Clicca QUI

Info: 0342.78.20.00 iatteglio@valtellinaturismo.com

Ufficio stampa: Maddalena Peluso (340.69.68.133) maddalena.peluso@gmail.com

Ideazione e Direzione Artistica: comunicaredallealpi@hotmail.it